Posted on

Canazei, il comune più alto della Val di Fassa di cui è la capitale sciistico – sportiva, è uno dei “paesi gioiello” della provincia di Trento. Fa parte dei trenta comuni italiani più alti, grazie ai suoi 1.465 metri sul livello del mare. Situata a 56 km da Bolzano, la sua è, senza dubbio, una posizione strategica: è circondata, infatti, dalle vette dolomitiche del Sassolungo, del Gruppo della Sella e della Marmolada, Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Capitale degli sport sulla neve, offre 78 piste per una lunghezza complessiva di 150 Km, 9 funivie, 2 teleferiche, 29 seggiovie, 51 skilift e 50 Km di piste per gli appassionati di sci da fondo. Le piste, inoltre, sono dotate di moderni impianti di risalita, collegati dal noto circuito del Sellaronda “Dolomiti Superski”.

Assieme ad altri 18 comuni, Canazei appartiene, inoltre, alla Ladinia dolomitica, dove vive la minoranza di lingua ladina. Gli abitanti tengono molto ai loro usi e costumi e custodiscono gelosamente le tradizioni del loro paese. Proprio per questa ragione sono numerose le feste e le rappresentazioni volte a diffondere e tramandare cultura ed usanze ladine. Canazei, infatti, ha cercato di far rimanere in vita le proprie tradizioni locali trasmettendo anche alle generazioni future gli usi e i costumi. Quindi non mancano di certo i balli tipici, le esibizioni culturali e le manifestazioni folcloristiche.

Canazei può essere considerata a tutti gli effetti un piccolo paradiso terrestre, tanto in inverno quanto in estate: natura incontaminata, calda ospitalità degli abitanti, numerose strutture volte all’intrattenimento di adulti e ragazzi per un soggiorno all’insegna di divertimento, sport e relax.

Si può scegliere tra una rilassante passeggiata tra i boschi, un’escursione in alta quota e altre attività come i tracciati di per mountain – bike, il tennis, le gite a cavallo, il pattinaggio sul ghiaccio e, per i più spericolati, voli con il parapendio.

Dopo l’attività sportiva, anche estrema, del giorno, di notte Canazei offre après ski  e disco pub, per bere, ballare e socializzare.

I piatti da gustare, le piste da provare, le passeggiata più belle, gli angoli da scoprire, i silenzi e le attività da sperimentare sono solo alcuni degli aspetti di una vacanza indimenticabile a Canazei  in una delle valli più belle delle Dolomiti.

Le malghe, i rifugi e i ristoranti a fondo valle propongono, ancora oggi, le ricette della tradizione culinaria ladina, basata su prodotti freschi del territorio: le delizie dei boschi, come lamponi, mirtilli, more e funghi; gli alimenti derivati da animali, come uova, latte, formaggi e carne; i cereali che sopportano bene gli sbalzi di temperatura, come avena, segale, orzo e frumento.

Dai canederli ai cajoncie, fino ai prodotti caseari (per es. la Strada dei formaggi) e alle chicche per i golosi: un vero viaggio alla scoperta dei sapori della Val di Fassa e dell’identità ladina.

I canederli, in particolare, nati come piatto della cucina povera e ripresa degli avanzi, sono grossi gnocchi che si preparano impastando pane raffermo, latte, uova e speck. Si servono con burro di malga fuso o in brodo, a cui si può aggiungere erba cipollina tritata.

I cajoncie sono un altro primo piatto tipico della zona, tanto che gli abitanti di Canazei sono soprannominati “Pazedins” dal nome dell’attrezzo in legno (“pazeida”) usato per preparali. Sono dei piccoli ravioli a forma di zucca; il ripieno varia da quello più classico di spinaci e ricotta, a quello più particolare con pere selvatiche essiccate, fichi o erbe silvestri. I formaggi, inoltre, sono,  intensi e gustosi e in alternativa si può assaggiare un gustoso gulash:  una zuppa a base di carne che viene cotta al punto da diventare simile allo spezzatino.

Si conclude in bellezza con lo strudel, il cui nome deriva dal tedesco e significa “vortice”. Il dolce più famoso delle Dolomiti presenta una pasta arrotolata con ripieno a base di mele, uvetta, cannella e pinoli. Si mangia tiepido, accompagnato da crema alla vaniglia o con una spruzzata di panna fresca.

Numerose sono le strutture ricettive pronte ad offrire ai propri visitatori un soggiorno meraviglioso a Canazei che soddisfi ogni tipo di particolare esigenza grazie anche alla presenza di centri benessere con idromassaggio, sauna finlandese, hammam, percorsi termali dove rigenerare il proprio corpo.  

Canazei è decisamente una realtà tutta da scoprire!

Maria Teresa Mattogno