Posted on

“Aprire la finestra sull’immensità del mare è come sentire la tua anima che si veste d’infinito”! Grazie a queste parole di Nicola Dell’Aquila si riescono a sintetizzare tutte le emozioni di ciò che si prova una volta giunti alla Tenuta delle Ripalte, nella meravigliosa isola d’Elba: un’idea di bellezza pura, una natura da amare, un paesaggio da sogno, una delizia per gli occhi, il corpo e il cuore.
La Tenuta delle Ripalte, oggi, è tutto ciò che la fantasia ci ha fatto sempre desiderare: l’isola sperduta, il paradiso terrestre dove ritrovare la pace con se stessi, dove riconciliarsi con il mondo, dove poter essere felici a contatto con la natura. Una destinazione, quindi, dove passare l’intera giornata o da dove partire per percorrere quelle sensuali e affascinanti scogliere da cui prende il suo nome.
La Tenuta sorge sul Monte Calamita e si estende su un’area di 400 chilometri quadrati ricoperti da una rigogliosa macchia mediterranea caratterizzata dalle verdi chiome dei pini marittimi, dalla ginestra, dalla lavanda selvatica e da tante altre piante attraverso cui si snodano sentieri che si possono percorrere a piedi, a cavallo o in mountain bike e che conducono a punti panoramici straordinari.
Chi, però, conquista totalmente il cuore degli ospiti è, senza dubbio, il mare con le sue spiagge, piccole e grandi, lungo la Costa dei Gabbiani. La Spiaggia del Remaiolo, per esempio, è una delle più belle dell’isola, con una pineta alle spalle e un mare di un intenso azzurro dove è possibile praticare snorkeling, canottaggio, immersioni subacquee e salpare per escursioni in gommone. In questa spiaggia c’è anche un centro di Apnea che organizza corsi e training per tutti i livelli.
Il resort Tenuta delle Ripalte propone ai suoi clienti quattro soluzioni di soggiorno da scegliere: un hotel all’interno della splendida villa ottocentesca circondata dai pini secolari, un appartamento nelle caratteristiche fattorie, una delle magnifiche ville indipendenti con vista mozzafiato e piscina privata oppure una tenda glamping dove vivere l’emozione di dormire a contatto con la natura.
Il personale, inoltre, è molto qualificato, attento alla soddisfazione dei bisogni degli ospiti e ai minimi particolari. Un’accoglienza personalizzata in grado di superare ogni aspettativa e la possibilità di vivere da protagonisti momenti indimenticabili riflettono il carattere unico e la cultura della destinazione scelta.
Molte sono le offerte del resort per chi decide quest’anno di andare in vacanza dal mese di Settembre in poi aggiungendo al soggiorno il valore aggiunto di specifici work – shop.
Se si è appassionati della lettura e della scrittura e si desidera perfezionare la propria capacità narrativa per creare e trasmettere emozioni, si può prenotare un work – shop intensivo sui fondamentali della narrazione organizzato dalla “Scuola Carver” presso il resort dal 12 al 13 settembre 2020.
Se invece si vuole migliorare le proprie performance tennistiche, si potrà partecipare al workshop dedicato alle strategie, alle tecniche e ai colpi fondamentali del tennis organizzato dal 12 al 19 settembre 2020.
Il mondo del vino ha sempre un grande fascino e se si amano le note profumate e i sapori che conducono alla scoperta di un territorio e delle sue peculiarità allora non si potrà fare a meno di prenotare un weekend (dal 6 settembre all’ 8 novembre 2020) nel resort e vivere una “wine experience” tra i vigneti dell’isola d’Elba.
In collaborazione con la Cantina FDR, si potrà, quindi, degustare l’Aglianico, l’Aleatico, il Vermentino e non solo. Vini che parlano e raccontano dell’ isola e della sua gente.
L’azienda agricola di Tenuta delle Ripalte, infatti, vanta una produzione vitivinicola di prim’ordine di migliaia di bottiglie di vino ogni anno. La maggior parte dei terreni è dedicata al vitigno tipico dell’Elba, l’Aleatico con una produzione di Aleatico Passito d’Elba e di Rosato di Aleatico. Dalle vinacce, inoltre, viene distillata un’ottima grappa.
Tra le varie offerte si può anche scegliere un soggiorno “Mindfulness” per partecipare ai workshop di una settimana in collaborazione con la Dott.ssa Patrizia Vaccaro e Michele Bovo dal mese di settembre fino all’ 8 novembre 2020.
Nello stesso periodo si avrà anche la possibilità di soggiornare comodamente nel resort gustando i piatti tipici della cucina toscana presso il Ristorante Villa Ripalte, facendo visite nei vigneti con degustazione di vini e apertivi in terrazza.
In particolare i piatti presentati nel ristorante dell’hotel, sono dei veri capolavori grazie alla bravura dello Chef Amos Rota: squisiti prodotti locali si fondono sotto la direzione dello chef che realizza equilibrati accostamenti di sapori con un tocco di creatività in ogni singolo piatto, quale omaggio all’estetica oltre che al gusto.
Se, invece, si ama pescare, scegliere le migliori esche e lasciarsi trasportare dalle onde e dall’attesa del momento giusto per tirare la lenza e conquistare la preda, bisogna solo farsi tentare dalla proposta (dal 1 ottobre all’ 8 novembre 2020) in cui l’esperto di pesca Riccardo Baldini sarà a disposizione dei propri clienti per ben tre battute e per diversi tipi di pesca.
Infine, la Tenuta delle Ripalte collabora con il Costa dei Gabbianini Bike Center organizzando weekend e soggiorni di una settimana nei mesi di settembre, ottobre e inizio novembre, alla scoperta dei percorsi più belli dell’isola d’Elba in mountain-bike.
All’interno della Tenuta, inoltre, verrà presentata la grande novità 2020: un percorso accanto al Bike Center dove tutti i riders, dai principianti ai professionisti, potranno affinare la propria tecnica e migliorare le proprie prestazioni! Sarà possibile provare le MTB sul percorso prima di immergersi nei percorsi unici e mozzafiato della Costa dei Gabbiani, con la guida esperta Davide Finetto e lo staff della trasmissione MTB 365tv. Se, in particolare, si ama la MTB si organizzano anche corsi specifici per affinare la tecnica di curva e la tecnica del salto!
I clienti che vedono, oltre ciò che appare, rimangono sorpresi di sentire alla Tenuta delle Ripalte la presenza di un’atmosfera rara non facilmente percepita in altri luoghi. Spesso ci si chiede dove ha origine questo sentire comune. La sola risposta che si può dare è nella semplice e naturale autenticità del luogo in cui si sviluppa la Tenuta delle Ripalte e di come le persone, che la rappresentano, sanno trasmettere l’amore e la passione per questo luogo ancora incontaminato.
In un’epoca dove sembra prevalere superficialità e apparenza e dove l’attimo di un momento di concentrazione è già superato dal nuovo che sembra voler annullare tutto ciò che precede, quando si ha la fortuna di giungere in luoghi unici come la Tenuta delle Ripalte si scopre di essere entrati in una realtà che si pensava irrimediabilmente perduta.

Francesca Sirignani

PER INFORMAZIONI:
TENUTA DELLE RIPALTE
Loc. Ripalte, 57031 Capoliveri – Isola d’ Elba (LI)
Tel.0565/ 94211
Fax: 0565/935233
https://www.tenutadelleripalte.it